Prima le oche, poi gli operai – come nasce l’indignazione collettiva

Ho scritto un post sull’altro blog, quello che ho su ilPost. Giusto per fare una divagazione dalle solite amarezze politiche, ho deciso di occuparmi di amarezze comunicative cercando di spiegarmi come nasce l’indignazione collettiva nel 2014 e quali sono le sue dinamiche fondanti. Ne è venuto fuori un ragionamento in cui convivono oche, iPhone e … Leggi tutto

Notizie su Tiziano Ferro che non lo erano (già nel 2006)

Post inutile e vanaglorioso, per segnalare che già nel giugno 2006 qui si aveva ragione. Solo che, all’epoca, dire certe cose di Tiziano Ferro aveva come simpatica conseguenza l’assalto del blog da parte di un centinaio di negazioniste ululanti e praticanti l’astinenza dalla grammatica. (inquieta un po’ notare come all’epoca avessi così tanto tempo da … Leggi tutto

Il Venerabile Maestro e chi lo venera

Ho prodotto la seconda puntata della mia panoramica sull’irriverenza online. La trovate come sempre sull’edizione online di Aprile. In questo caso si parla di détournement online, cioè della deriva di prodotti mediatici in altri prodotti mediatici, al fine di cambiarne il senso, spesso ribaltando il significato del prodotto di partenza. Alla fine, onde evitare di … Leggi tutto

Fai l’irriverenza

La redazione di Aprile Online mi ha proposto di tenere una rubrica settimanale dedicata alla Rete e alla tecnologia. Mi sono dovuto porre il problema di scrivere di cose tecnologiche su una testata di chiara natura politica. Ovvero: faccio la mia solita panoramica di oggetti tecnologici del desiderio o ragiono su cose un po’ più … Leggi tutto

Facciamo tutti Barack*

La buona notizia è che domani si insedia Obama alla Casa Bianca. Quella cattiva è che Giorgio Valletta ed io seguiremo la cerimonia del suo insediamento dalle “frequenze” (cioè in streaming audio e video) di Current Radio, dalle 17 alle 21, ospitando le voci live in studio e in remoto di talmente tante persone che … Leggi tutto

Anche la pioggia nelle scarpe, anche la solitudine – post inutile

A Roma non piove mai, salvo quando ci vado io. Porto sfiga? Non è colpa mia. E’ che ho viaggiato in aereo col mitico Roberto Rosso, candidato sindaco (trombato) a Torino per la destra e, comincio a sospettare, potenziale portatore di piccole sfighe. La sfortuna, infatti, si è manifestata più volte a piccole dosi, roba … Leggi tutto

Una serie di cavoli miei tecnologici e librari

Sì, lo so. Praticamente non bloggo da un mese. Ho già bloggato prima per spiegare perché. In verità nei pochissimi ritagli di tempo che mi concede questa vita grama mi sono letteralmente buttato sullo shopping (prevalentemente librario e tecnologico), tanto per compensare. E così nel poco tempo libero acquisto oggetti che dovrei consumare/usare in altro tempo … Leggi tutto