Leader, non cheerleader – cosa non va nella comunicazione del PD

Se avete fatto un giro sui social tra ieri e oggi è probabile che siate incappati in qualcuno che si lamentava della comunicazione online del PD. Nel giro di poche ore è montata una piccola rivolta online contro due post condivisi da pagine Facebook del PD o comunque riconducibili a quel partito. Si tratta di due … Leggi tutto

Fa’ che venga la guerra prima che si può – riflessioni su una scissione che forse è altro

Ciao, mi chiamo Enrico e sono uno di quelli che, da quando ha 18 anni, vota il grande partito della sinistra in tutte le sue forme e sigle. Sono un militante leale, sono di bocca buona, sono paziente e so accontentarmi, sapendo che il bene comune viene prima delle mie arrabbiature e della mia naturale pedanteria.

E sono favorevole alla scissione del PD. Anzi, non vedo l’ora che avvenga.

 

No, non sono preso dal cupio dissolvi. È che penso che la scissione che è alle porte sia una cosa sana e utile per tutto il centrosinistra e per il paese in genere.
Provo a spiegare il perché, in un post chilometrico come quelli di una volta (ma con delle sottolineature per chi ha fretta), che non prevede giudizi su Renzi (quindi risparmiamoceli nei commenti, lo dico per il nostro bene).

Se avete proprio tanto tempo da perdere, continuate a leggere.

Leggi tutto

SMS Premium, una truffa per timidi – aka mai più Tre Italia.

Spesso amici, parenti e colleghi, ricordandosi che sono un nerd, mi chiedono consigli tecnologici. Oggi do uno sconsiglio: non abbonatevi a Tre. Non ho particolari problemi tecnologici, in compenso ho avuto un’esperienza cliente disastrosa, una di quelle che ti fa passare la voglia di avere a che fare con un’azienda di cui percepisci i comportamenti … Leggi tutto

Un “PD vicino” di cui non vergognarsi – un ultimatum a Renzi

Le diverse incarnazioni locali del PD stanno mettendo in imbarazzo molti di noi: militanti, elettori, simpatizzanti. E stanno mettendo nei guai il PD nazionale. A livello locale – direi ovunque, ma forse c’è qualche eccezione che ignoro – mi pare evidente che il verso non è cambiato: ci sono realtà in cui l’effetto-Renzi non si è manifestato … Leggi tutto

Elezioni in Liguria: che fare? Un post delusissimo

Fossi ligure (e un po’ lo sono, per ragioni familiari e soprattutto affettive) troverei veramente difficile esprimere un voto alle imminenti elezioni regionali. Penso che negli ultimi tempi in Liguria la sinistra tutta abbia dato il peggio di sé, inanellando una sequenza così perfetta di errori, cliché, stupidaggini e autolesionismi da sembrare una parodia. Anzi, se … Leggi tutto

Giao Angelo! In morte di FriendFeed, la comunità che diventò l’ONU delle cricche

Alla fine chiude FriendFeed (non lo linko, tanto chiude). Se il nome non vi dice nulla, risparmiate i vostri “Chiii?” e non trattate come un Fassina qualsiasi uno dei social network più importanti della Rete italiana – in prospettiva storica, s’intende –  che tra un mese esatto finalmente muore. Dovessi spiegare il senso di FriendFeed a … Leggi tutto

Vite parallele – affinità e affinità tra il compagno Tsipras e i suoi Little Tony

Dev’essere dura la vita dei professionisti dell’antirenzismo come Civati, Fassina e Vendola. Riescono a essere perennemente sbugiardati dalla realtà, smentiti dai fatti, umiliati dai loro stessi eroi e miti. Spesso a caldo, come in questi giorni. Questa è una cronaca sommaria degli ultimi mesi di rumore politico. Immaginatela come una sequenza di immagini veloci a … Leggi tutto

This pencil kills fascists

Sto per fare una cosa che non mi piace e che solitamente rifuggo, soprattutto quando viene usata per argomentare “contro”, cioè un bieco atto di ragioneria dei morti. Quando ho saputo che tra i morti dell’attacco terroristico alla redazione di Charlie Hebdo c’era anche Georges Wolinski ho subito pensato a quell’agosto terribile di una decina … Leggi tutto