LA MORTE DELLA SECONDA UTOPIA – un post paradossalmente ottimista, pensando a Giuseppe Granieri

Mi sento chiamato in causa anch’io, come tanti, dall’accorato post di Sergio Maistrello che, riflettendo sulla memoria di Giuseppe Granieri, si chiede se siano valsi la pena tutti gli anni consumati in studi, convegni, incontri, produzione di libri, di post, di tentativi, di prototipi da parte di quella breve generazione di persone che avevano visto … Leggi tutto

Qui marca male – aka, disavventure di un cittadino torinese alle prese con un Comune vintage e la sua burocrazia

Questa mattina, durante la mia consueta colazione al bar in cui solitamente vengo molestato dalle scelte musicali del barista, tiro fuori il computer e approfitto di quel po’ di tempo libero prima del lavoro per fare richiesta di accesso alla Zona Traffico Limitato della città di Torino per le auto elettriche. Lo so, lo so: ho … Leggi tutto

Soluzione e assoluzione: i surgelati e il senso di colpa. Una gelida autobiografia nazionale

Ti ricordi quand’eri bambino? C’era il frigo più grande di te. Chissà se era un Indesit, come recitava una vecchia pubblicità. Era tuttavia molto probabile che il suo freezer fosse pieno di surgelati.  Col tempo, gli inquilini dei nostri congelatori – una costante della nostra spesa – sono cambiati seguendo le evoluzioni della società italiana … Leggi tutto

Please, come to Italy, visit the Uncanny Valley

Di norma cerco di evitare di commentare le campagne del Ministero del Turismo per promuovere l’Italia all’estero. Per qualche ragione, indipendentemente dal colore del governo che esprime il ministro, la comunicazione di quello che (nell’infelice definizione di non so chi) dovrebbe essere il “petrolio d’Italia” riesce sempre a essere l’occasione di imbarazzo a livello nazionale, … Leggi tutto

Questo è il vostro paese

Inevitabile come la morte e le tasse e i rigori per la juve, ecco il consueto post sulla sconfitta elettorale a cui vi siete abbonati inconsapevolmente il giorno in cui avete deciso di essere di sinistra. Sono quasi 25.000 caratteri, quindi prendetevi del tempo per leggerlo. Oppure passate ad altro. Avremo bisogno di tempo, per … Leggi tutto