Stato di pulizia

In Libia il regime massacra i civili e la prima reazione del Governo italiano è preoccuparsi per il potenziale aumento di sbarchi di clandestini.

Io i berlusconiani proprio non li capisco: dev’essere gente che, di fronte a un amico preso a coltellate, si preoccupa perché gli macchia di sangue il tappeto del salotto buono.

1 commento su “Stato di pulizia”

  1. Certo che non capisci.
    Tu fai un paragone usando la parola ‘amici’ mentre i Berlusconiani non pensano assolutamente alla Libia come amici.
    Utilizza la parola ladro al posto di amico e avrai un quadro più chiaro,

Lascia un commento