Jugband blues

E’ morto Syd Barrett e il blog è ufficialmente in lutto.

It’s awfully considerate of you to think of me here
And I’m much obliged to you for making it clear
That I’m not here.
And I never knew we could be so thick
And I never knew we could be so blue
And I’m grateful that you threw away my old shoes
And brought me here instead dressed in red
And I’m wondering who could be writing this song.
I don’t care if the sun don’t shine
And I don’t care if nothing is mine
And I don’t care if I’m nervous with you
I’ll do my loving in the winter.
And the sea isn’t green
And I love the queen
And what exactly is a dream
And what exactly is a joke

Al primo che fa il titolo di un post in cui gioca con le parole di “Shine On You Crazy Diamond” gli rigo la macchina.

17 commenti su “Jugband blues”

  1. sasaki: ti voglio troppo bene per farlo (e poi sei un fratello beatlesiano: non potrei mai). 🙂

  2. io proporrei questo: uccido gigi d’alessio se mi porti la macchina dal carrozziere a rifare la portiera.

    poi a tua discrezione metti il blog in lutto o a festa

  3. sospiro……… io avrei intitolato il post “Neptune, Titan, stars can frighten” (uno dei versi che mi sono più rimasti impressi da sempre)

  4. non vedo perchè non potremmo usare un titolo del genere. Personalmente ne ho unite due di canzoni, ma titoli a parte mi unisco a te nel tuo lutto. Sai bene quanto siano importantio per me i Pink Floyd. Credo proprio che quello di domenica a locarno, sarà un concerto un po’più triste, perlomeno per Waters e Mason.
    Ad ogni modo la macchina non ce l’ho quindi “Addio splendido folle diamante pazzo”!

  5. in effetti mi piacciono solo musicisti morti o moribondi. sono un fottutissimo passatista, lo ammetto!

    E’ che i giovani d’oggi non hanno più valori. Ai miei tempi… [lo portano via]

  6. Visto che sto blog è in lutto ogni dieci giorni, le cose sono due. O tu sei troppo incline al romanticismo e ti addolori per ogni musicista che muore oppure dovresti rinnovare il tuoi gusti e ringiovanire gli idoli, almeno durano di più.

    E poi non era già morto il vecchio Syd?

    E ancora… permettimi di chiudere questo posto “da cinismo e fastidio procurato dal lavoro” con un bella invocazione tipo… “Shine on him, crazy diamond!”

    Besos, Gomma

  7. devo anche dire che la banalità di intitolare il post “Shine on you crazy diamond” era decisamente meno mostruosa della mia intenzione (cassata per eccesso di cattivo gusto) di intitolare il mio post “The Madcap dies”…

  8. infatti temevo l’invasione dei post-fotocopia. Al prossimo che dice che la blogosfera è piena di menti originali gli rigo la macchina (ho voglia di rigare macchine, oggi: lo ammetto!) 🙂

  9. Al primo che fa il titolo di un post in cui gioca con le parole di “Shine On You Crazy Diamond” gli rigo la macchina.

    Sei in ritardo, e’ gia’ piena internet di post cosi’…

Lascia un commento