Il calcio, la meraviglia e l’inquietudine

Toro a parte, poche cose calcistiche riescono a darmi qualche vibrazione (positiva o negativa che sia).
Di sicuro ci sono riusciti da un poì di anni i Sigur Ros con il video di “Vidrar vel til loftarasa” (che tradotto dall’islandese significa “c’è il tempo giusto per gli attacchi aerei” e non c’entra una mazza col video). Insomma, mi fa piacere perfino scoprirmi imbarazzato.
E in più la canzone è bellissima. Consideratelo una sorta di outing emotivo, ecco.

Il video va guardato fino in fondo, altrimenti non vale.

2 commenti su “Il calcio, la meraviglia e l’inquietudine”

  1. Estragon: sono un fan smisurato dei Sigur Ros fin dai loro primissimi passi discografici. All’epoca commentavo solamente la pesantezza del loro live (li apprezzo, ma un loro concerto mi stroncherebbe dopo 20 minuti)

Lascia un commento